I segreti scoperti volando accanto a due piloti

I segreti dei piloti? La giornalista Leah Ginsberg di Yahoo! Travel ha cercato di scoprirne qualcuno quando ha avuto il piacere di fare una tratta in volo dal Centro America agli Stati Uniti con accanto a due piloti di loro e non si è lasciata sfuggire l’occasione per fare un po’ di domande e scoprire qualche interessante segreto (7 Secrets I Learned Sitting Next to a Pilot on My Last Flight).

1. I piloti si stufano di loro. “Volete stare vicini?” Ha chiesto la giornalista al pilota seduto alla sua sinistra, indicando l’altro pilota, che era seduto nel sedile alla destra. “No” ha detto il pilota “Sono appena stato seduto accanto a lui per cinque ore nella cabina di pilotaggio.” Deve essere come la condivisione di un cubicolo.

Pilota

2. Volare è scomodo, anche i piloti devono usare trucchi. Uno dei piloti aveva un cuscino lombare con lui, che ha tirato fuori e bloccato dietro la schiena. “Ho imparato questo dalla lettura di un racconto di viaggio” mi ha detto. (A quanto pare in cabina i posti non sono molto meglio di quelli dei passeggeri). Poi con salviette antibatteriche ha passato braccioli, il tavolino, e la parte posteriore del sedile di fronte a lui. In più ha detto: “Non toccare mai i rubinetti in bagno su un aereo”.

3. I piloti amano guardare fuori dal finestrinoEntrambi i piloti avevano posti vicino al finestrino e hanno speso un sacco di tempo guardando fuori – erano come bambini in un negozio di caramelle. “La vista dalla cabina di guida è spettacolare” ha detto uno di loro. Chiaramente gli piace quello che fanno.

4. I piloti conoscono fatti interessanti. Un esempio è il perché i finestrini sono tondi. “All fine degli anni ’40 ai primi anni ’50 il primo jet commerciale – è stato chiamato il Comet – è stato costruito con finestre quadrate“, ha spiegato il pilota “Ma i finestrini si rompevano  e non si riusciva a capire il perché. Si è scoperto che era a causa della forma. Gli angoli quadrati dei finestrini sviluppavano, mentre la forma arrotondata mette meno stress sulle finestre“.

Finestrino

5. I piloti odio volare con i bambini urlanti (come a tutti). Sì, se i bambini sono nelle prime file e urlano forte si sentono anche in cabina.  “Le rotte per Orlando sono le peggiori” ha detto uno dei piloti.

6. I piloti seguono le istruzioni degli assistenti di volo. Entrambi i piloti hanno mantenuto i loro bagagli a mano nelle cappelliere o completamente sotto il sedile di fronte e avevano le cinture di sicurezza allacciate mentre seduti fino a dopo che siamo atterrati. Hanno anche buttato fuori tutta la loro spazzatura. Mi sentivo obbligato a fare tutto quanto sopra in loro presenza, ma non tutti lo facevano.

7. Stare seduti accanto a un pilota fa sentire più sicuri. Normalmente quando ci si siede in una fila con l’uscita di emergenza (per ottenere più spazio per le gambe, ovviamente), si ha segretamente la paura di dover aprire la porta e aiutare le persone. Ma con i piloti accanto ci si sente più sicuri. Inoltre, potevano assumere il comando nel caso in cui entrambi i piloti di turno sono stati attaccati da zombie, e quando il volo ha avuto una turbolenza loro erano calmi come cetrioli.

Rispondi